Partecipa ai nostri training ActForFreeMovement!

This post is also available in: Inglese

  • European Alternatives collabora con Krytyka Polityczna e European Citizens Action Service (ECAS) per formare cittadini/e ed attivisti/e alla difesa della libertà di movimento e a lottare contro la crescente insicurezza dei diritti dei/lle cittadini/e nell’Unione Europea.

  • Sarai formato/a da trainer esperti/e in diritti della cittadinanza europea, in advocacy, in project management e con il compito di concettualizzare, sviluppare e implementare una campagna contro le restrizioni alla libertà di movimento per i/le cittadini/e europei/e.

In tutta l’UE, i/le cittadini/e affrontano una crescente insicurezza nei loro diritti, attacchi contro la persona e persino minacce di deportazione. La natura e le conseguenze di questa insicurezza e le ragioni dell’ostilità possono essere diversi, in particolare tra l’Europa occidentale e quella orientale: è, quindi, vitale affrontare questa questione in maniera attiva in tutta Europa e sostenere i diritti dei cittadini in movimento.

Negli ultimi anni abbiamo visto attacchi contro cittadini/e dell’UE in alcuni Stati membri, deportazioni in altri e difficoltà per i/le cittadini/e dell’UE ad accedere ai diritti di cui hanno diritto in diversi paesi. La Brexit ha evidenziato in molti modi le difficoltà che i/le cittadini/e dell’Unione europea possono affrontare, ma non dovrebbe essere interpretata in maniera isolata, con i/le cittadini/e dell’UE che si trovano ad affrontare problemi nel realizzare il loro diritto di muoversi e di spostarsi con le loro famiglie in molti paesi, dal Belgio alla Svezia, alla Germania In Romania.

European Alternatives sta collaborando con Krytyka Polityczna e con European Citizen Action  Service (ECAS) per creare un gruppo di attivisti/e per combattere questa situazione.

I corsi si svolgeranno a Varsavia nel settembre 2017, Madrid nell’ottobre 2017 e Londra nel gennaio 2018 e si concentreranno su:

  • Comprendere i fattori che conducono ad atteggiamenti ostili o ignoranti contro cittadini/e europei/e in movimento e affrontare le pratiche di discriminazione
  • Imparare a influenzare i processi decisionali e i meccanismi di reclamo a livello comunitario.Sviluppare e realizzare campagne e progetti che promuovano la tutela della libera circolazione e dei diritti dei/lle cittadini/e dell’UE.
  • Identificare e sviluppare collegamenti con organizzazioni partner efficaci e con attivisti/e provenienti da tutta Europa per una collaborazione continua .

A seguito dei training, gli/le attivisti/e avranno l’opportunità di richiedere piccole sovvenzioni per svolgere la loro campagna nei loro paesi / città/ località.

Per questo, non solo ti forniremo i soldi, ma saremo lì per sostenerti durante tutto il processo, aiutando con la pianificazione e la progettazione della campagna, diffondendo il progetto e supportando la pianificazione finanziaria.

Queste campagne dureranno fino a sei mesi e saranno presentate al Campus di European Alternatives nell’estate del 2018 a Firenze.

Ti sembra interessante? Chi può partecipare?

Stiamo cercando persone dinamiche ed entusiaste che siano ai primi anni della loro carriera o che stiano iniziando ad essere coinvolti/e in azioni politiche a livello europeo e che possano l‘impegno di partecipare a ciascuno dei training e a realizzare una campagna.

Ancora interessata/o? Ci sono alcuni criteri necessari – devi:

  • Essere residente in uno dei 28 Stati Membri Essere fluente in inglese.
  • Avere qualche conoscenza su questioni rilevanti per la libertà di movimento, diritti dei cittadini europei in movimento e diritti dei migranti.
  • Qualche esperienza con advocacy, campagne influenza su policy sarebbe utile.
  • Profondamente intenzionato/a ad organizzare una campagna o un’azione durante la formazione.

Stiamo anche cercando di rappresentare la diversità delle persone che vivono in Europa. Siamo particolarmente impegnati nel consentire la partecipazione di persone provenienti da minoranze etniche, persone provenienti da comunità LGBTQI +, persone con disabilità e persone che si identificano con classi economiche svantaggiate. Se non ti identifichi come uno di questi gruppi, vogliamo ancora che tu faccia domanda – ma se sai di una persona incredibile che rientri in questi criteri, ti preghiamo di incoraggiarla a fare domanda!

Fa domanda (in inglese) per partecipare al training. Hai tempo sino a domenica 2 luglio a mezzanotte.  

La quota di iscrizione per partecipare ai training è di 150 € e comprende i costi di viaggio, i costi per il cibo e l’alloggio ed i materiali di formazione. Se non puoi  pagare la quota di iscrizione o puoi pagarla solo parzialmente, ti preghiamo di comunicarcelo alla fine del modulo e ci metteremo in contatto con te.

Hai domande?

Se hai domande sulla serie di training Act4FreeMovement o sul processo per fare domanda di partecipazione, non esitare a metterti in contatto con noi tramite citizenrights@euroalter.com.

Share

Vuoi aiutarci a creare un'altra Europa?