Città e cultura al Lunatico Festival di Trieste

Sabato 30 luglio alle 21h, incontro pubblico sul rapporto fra Città e Cultura a Trieste

Discussione con la presenza di Celia Mayer, Assessora alla Cultura del comune di Madrid; Gianni Torrenti, Assessore alla Cultura della Regione FVG e Giuseppe Caccia, trustee di European Alternatives.

Negli ultimi mesi abbiamo organizzato diversi incontri al aperto sulla possibilità di creare una rette attiva di città con governo alternativo e progressista. Roma, Marghera, Messina e adesso, Trieste.

Ma una domanda rimane ancora sottesa: è la politica sulla Cultura è adeguata nelle diverse città d’Europa?

LunaticoFacebook2016.indd

“Viviamo un momento storico in cui ci viene raccontato che lo scontro tra culture e civiltà sembra ineluttabile e sarà sempre più aspro e drammatico; noi però a questo racconto non vogliamo né possiamo adeguarci. Il nostro essere cooperatori sociali a Trieste, città europea e luogo d’incontro di diverse culture da sempre, ci impone di continuare a chiedere, discutere, cercare il confronto. Per noi la Cultura è una leva che “ci permette di sollevare il mondo”, significa sviluppo territoriale e risposta ai bisogni sociali e democratici, significa trasformazione e costruzione di realtà e immaginazione, e come abbiamo detto in un altro incontro fatto poche settimane fa: “l’immaginazione è uno dei più importanti beni comuni da difendere”.”

A partire da questi presupposti il Lunatico Festival ha organizzato un incontro il sabato 30 luglio al Parco di san Giovanni a Trieste. Dalle ore 21.00 avremo la possibilità di ascoltare il confronto tra Celia Mayer, Assessora alla Cultura del Comune di Madrid, Gianni Torrenti, Assessore alla Cultura della Regione Friuli Venezia Giulia e Beppe Caccia, trustee di European Alternatives parlare di città, di territori di confine e di Europa e delle politiche sulla cultura in un momento in cui è proprio di Cultura che abbiamo bisogno.

Scopri di più sul processo di creare una rette delle città con governo alternativo

Share

Vuoi aiutarci a creare un'altra Europa?